Il picco del marmo di Carrara

Scritto da: -

 Cave%20Carrara.jpg

Di ritorno da un viaggio in Toscana sono stato sulle Alpi Apuane. Da Campo Cecina il panorama è splendido, se non fosse per le ferite inferte alla montagna dalle cave di marmo.

Qui il marmo viene escavato fin dall'antichità, ma con l'avvento del petrolio la velocità di escavazione è stata moltiplicata per cento o forse anche per mille.

La montagna sventrata della foto in alto è un'illustrazione lampante dell'idea del picco dei minerali , di cui ho parlato abbastanza a lungo nel blog. Possibile che tutti continuino a scavare e tagliare senza pensarci?

Tornando a casa, ho cercato dati sull'escavazione del marmo apuano. Ci è voluto un pochino, ma poi ho trovato gli annali della camera di commercio di Massa e Carrara.

Indovinate un po'?

 

 

Picco%20del%20marmo.jpg

L'estrazione di marmo è cresciuta con rapidità vertiginosa  a partire dal 1950 e l'estrazione ha registrato un picco nel 1995. Il fit logistico (curva rossa) è discreto (R²=0,92) se si tiene conto che non sono disponibili dati prima del 1950, quindi manca la coda passata della logistica.

Non conosco la situazione geologica delle Apuane, ma questi dati ci fanno pensare che il meglio del marmo sia ormai passato. Prima o poi sarà bene riservare questa pietra bianca agli scultori invece di pavimentare le ville dei nuovi ricchi di tutto il pianeta.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!