La furia dell'acqua in Australia e l'inerzia degli umani

Scritto da: -


L’Australia, che tradizionalmente soffre di siccità, in queste settimane è stata colpita da piogge devastanti, che hanno provocato nelle regioni nord-orientali almeno 20 morti, 90 dispersi e 200 000 sfollati e che ora si sta estendo alle regioni sud-orientali. Il livello raggiunto dall’acqua è incerti casi impressionante.

Il video qui sopra (segnalato da Luca Lombroso) mostra come il grande flusso d’acqua riesca a portar via automobili e pulmini.

Naturalmente, si tratta di una finta emergenza, perchè già da settimane, se non mesi, si accumulavano le evidenze che il clima stava cambiando in Oceania. Qualcosa si sapeva, ma non si è fatto abbastanza o si è fatto troppo tardi.

Quello che mi colpisce nel video non è tanto “la vendetta della Natura” (come alcuni hanno commentato), ma il fatto che le auto restino nel parcheggio e nessuno corra a prenderle per portarle in un luogo un po’ più sicuro, lontano dal flusso travolgente.

Sembra quasi che i cittadini di Toowoomba nutrano assoluta fiducia nel fatto che le acque non oseranno arrivare fino al parcheggio, ma si fermeranno sul prato. Diamine: l’asfalto fa parte dell nostra tecnosfera! Siamo o non siamo i padroni della Terra?

Questo video mi sembra che illustri in modo metaforico quando sta avvenendo oggi: nuvole nere incombono sul prossimo futuro, ma la maggior parte dell’umanità (almeno di quella che ha più potere) sta alla finestra convinta che la nostra tecnologia ci salverà.

E qualcuno probabilmente continua a pensare che le inondazioni fanno crescere il PIL…

Leggi anche

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!