Fukushima: reattore n.2 instabile e mortalmente radioattivo

Scritto da: -

A olter un anno dal disastro, le cose non vanno bene a Fukushima: nel reattore 2 il livello dell'acqua è molto basso e quello delle radiazioni mortalmente alto: 70 Sv/h! E' falso, come ha dichiarato TEPCO in passato che la situazione sia stabile

Reattore 2 Fukushima misure Tepco.jpg Le conseguenze dle disastro di Fukushima si fanno ancora sentire. Qualche giorno fa la TEPCO ha ispezionato il reattore n. 2 con telecamere e dosimetri. I risultati sono molto preoccupanti, perchè i livelli di radiazione sono altissimi e l’acqua di raffreddamento copre solo 60 cm (rispetto ai 10 metri normali).

All’interno del reattore sono state misurati livelli di radiazione altissimi, tra 40 e 70 Sv/h, da 5 a 10 volte più alti della dose sicuramente mortale di 10 Sv/h (vedi questo post per gli effetti della radiazione).

E’ il livello più alto mai misurato dopo l’incidente. In queste condizioni è impossibile operare, non solo con tecnici umani, ma anche persino con robot.

E’ da notare che è stato scelto il reattore 2 per il “basso” livello di radiazioni di radiazioni all’interno dell’edificio, che comunque permette ai lavoratori di permanere solo pochi minuti nelle areee contaminate.

L’acqua viene pompata continuamente, ma il livello rimane pericolosamente basso: 60 cm, in luogo dei dieci metri propagandati da TEPCO qualche mese fa. La temperatura dell’acqua fortunatamente non è alta (circa 50°C), ma dove va a finire l’acqua contaminata?

Non è detto che il peggio sia passato a Fukushima, e il tono minimalista di TEPCO non rassidura per nulla.

Link utili

Fukushima: il punto della situazione a un anno dal disastro nucleare

Fukushima: radiazioni così alte che occorre una nuova tecnologia

Fukushima: dove è finito il nocciolo del reattore 2?

Vota l'articolo:
3.63 su 5.00 basato su 8 voti.